TAPING NEUROMUSCOLARE SCIENZE MOTORIE

TAPING NEUROMUSCOLARE SCIENZE MOTORIE

L'ASD MAF in collaborazione con il Taping NeuroMuscolare Institute presentano:
Corso Taping NeuroMuscolare Scienze Motorie Prestazione sportiva e Prevenzione Mod.1

I Destinatari sono Medici, laureati Scienze Motorie, Studenti III° anno.

OBIETTIVI FORMATIVI: conoscere la teoria ed i concetti alla base della tecnica del Taping NeuroMuscolare e sviluppare in modo corretto le tecniche manuali previste durante il corso, in particolare le tecniche di applicazione del Taping NeuroMuscolare nell’ambito della prevenzione e riabilitazione sportiva. Il programma proposto dal Taping NeuroMuscolare in “Supporto alla prevenzione, alla prestazione e alla reintegrazione nell’attività sportiva” prevede l’acquisizione da parte degli specialisti dell’ambiente sportivo sia prestativo, sia riabilitativo, delle competenze di base sull’utilizzo del Taping NeuroMuscolare in formazione on site ed interattiva. I corsi del Taping NeuroMuscolare Istitute permettono al partecipante di acquisire le abilità manuali e le tecniche proprie del Taping NeuroMuscolare nella fase preparatoria, prestazionale durante l’attività e nella fase di recupero post attività. Il corso è stato studiato e progettato per ampliare l’apprendimento teorico e soprattutto pratico e manuale della metodologia del Taping NeuroMuscolare. I corsi di Taping NeuroMuscolare sono una garanzia per il loro alto livello di apprendimento e soddisfazione da parte dei corsisti.

 

 

Programma

Prima giornata
Taping NeuroMuscolare: concetti generali, teoria, didattica e
tecniche di applicazione  
• L’origine del concetto decompressione e dilatazione Taping NMT
• Applicazioni didattiche e pratiche di tecniche decompressive e compressive della muscolatura  
• Arto superiore: deltoide, trapezio, grande e piccolo rotondo, grande pettorale, grande e piccolo romboide, tricipite brachiale, bicipite brachiale, brachioradiale.
• Collo: scaleno anteriore e posteriore, sternocleidomastoideo, muscoli lunghi del capo, lungo del collo

Seconda giornata
• Applicazioni didattiche e pratiche della muscolatura
• Tronco: gran dorsale, trapezio inferiore, retto addominale,  obliquo addominale esterno e interno, diaframma, ileopsoas, paravertebrali
• Arti inferiori: grande gluteo, medio e piccolo gluteo, tensore della fascia lata, sartorio, adduttori, piriforme, quadricipite femorale, posteriori della coscia, soleo e gastrocnemio, estensore lungo dell’alluce, peroneo, estensore lungo del piede, flessore breve dell’alluce.
• Zona lombare: sacrospinali, lombosacrali


Terza giornata  
• Introduzione alle tecniche compressive, decompressive e correzioni meccaniche.  
• Applicazione didattiche e pratiche sulle catene muscolari per sport e gesti atletici specifici: arti superiori ed arti inferiori: Calcio, Basket, Pallavolo
• Applicazioni didattiche e pratiche di correzioni funzionali
dell’Arto superiore: stabilità della spalla, del gomito, del
polso, delle dita


Quarta giornata
• Applicazioni didattiche e pratiche sulle catene muscolari per  sport e gesti atletici specifici: arti superiori ed arti inferiori: Nuoto, Rugby, Atletica  
• Applicazioni didattiche e pratiche di correzioni funzionali dell’arto inferiore e del tronco: Stabilità lombare, dell’anca, del ginocchio e della caviglia.
• Il concetto di defaticamento continuativo NMT e introduzione alle tecniche decompressive e drenaggio linfatico: la congestione dell’acido lattico, l’ossigenazione  sanguigna e muscolare, la fatica e i crampi muscolari.  
• Discussione e prova pratica